Appetiti d’arte

ARTRIBUNE QUARTA DI COPERTINA“L’arte è alimento, alimenta l’arte”, questo il titolo scelto dal Mibact per le Giornate Europee del Patrimonio 2015, iniziativa alla quale aderirà anche la Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” di Fabriano nella giornata di domenica 20 settembre. Un tema non casuale voluto dal Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo in coincidenza con l’Expo di Milano, che rappresenta in questa circostanza l’occasione per indagare le radici culturali delle nostre tradizioni alimentari e viceversa comprendere l’identità culturale di un popolo e di una civiltà attraverso il suo rapporto con il cibo, anche nelle rappresentazioni artistiche.

Proprio su questi temi verterà l’evento organizzato in Pinacoteca alle ore 17 dal titolo “Appetiti d’arte” che si svolgerà attraverso un percorso tra sacro e profano alla scoperta della simbologia del cibo tra ‘300 e ‘400 e della sua funzione sociale nel Medioevo. La visita guidata tematica prenderà in considerazione le opere della collezione della Pinacoteca le cui iconografie presentano elementi legati al cibo nella sua accezione più ampia, e alla sua valenza simbolica e religiosa. Iconografie sacre, in cui sono soprattutto i frutti ad essere gli elementi simbolo che prefigurano la dimensione soprannaturale di eventi e condizioni rappresentativi delle figure della Vergine e del Bambino. La visita tematica sarà seguita da una degustazione di prodotti realizzati seguendo ricette medievali che permetteranno di scoprire curiosità sulla storia dell’alimentazione e il consumo dei cibi nel Medioevo: ci si calerà dunque dagli aspetti più propriamente rituali e religiosi alla dimensione terrena e concreta dell’alimentazione, analizzando il consumo dei prodotti nelle diverse classi sociali, l’uso delle materie prime in cucina, le usanze relative ai banchetti. L’evento è organizzato dalla Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” in collaborazione con Archeomega soc. coop. e Fabrica del Gusto.
Contributo di partecipazione: € 5
Percorsi: h 17 e 18

Lascia un commento