Archivio dell'autore: archeomega

Patrimonio e post-sisma, la lectio di Montanari

Una vera e propria lectio magistralis quella che il professor Tomaso Montanari ha tenuto lunedì 27 novembre a Camerino per presentare il volume “Adesso che fai? Vai via?” di cui ha curato la prefazione per l’editore e fotografo Claudio Ciabochi.
Con sguardo acuto e lungimirante ha tracciato il quadro del post-sisma tra emergenze del patrimonio, del territorio e dei residenti: una visione netta e sensata degli interventi da mettere in opera e dei rischi da evitare. Continua a leggere

Un’altra domenica alla Pinacoteca di Fabriano

Proseguono i laboratori della domenica dedicati alle famiglie presso la Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” per i mesi di dicembre e gennaio: un programma di nuove attività educative che come sempre saranno improntate alla sperimentazione, alla creatività e all’esplorazione, alternando momenti di osservazione e riflessione sulle opere e sugli artisti, a momenti ludici e didattici.


Si inizia domenica 3 dicembre con un laboratorio  Continua a leggere

Un’altra domenica alla Pinacoteca Molajoli

“Un’altra domenica” è la nuova iniziativa della Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” di Fabriano che prevede una rassegna di appuntamenti dedicati alle famiglie e ai bambini dai 4 agli 11 anni.
A partire dal 15 ottobre, ogni domenica alle 16.30, sarà infatti disponibile una serie di attività laboratoriali per coinvolgere i più piccoli nella scoperta delle collezioni museali e del patrimonio culturale attraverso l’arte, la creatività e la sperimentazione. Continua a leggere

M.A. P. S. – Progetti per Scuole Secondarie di Secondo Grado

PROGETTO M.A.P.S.

Musei | Archeologia | Patrimonio | Scuola

Diamo il benvenuto al nuovo anno scolastico con un inedito progetto rivolto alle scuole secondarie di secondo grado.

Il progetto M.A.P.S. – Museo, Archeologia, Patrimonio,Scuola si aggiunge alla programmazione didattica già avviata presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona e i musei archeologici di Arcevia, Cingoli e Numana e prevede una serie di moduli didattici volti all’approfondimento di specifici aspetti legati al territorio e al suo patrimonio.

In particolare si prevedono diverse tipologie di approfondimento legate agli specifici indirizzi di studio o al territorio di pertinenza e diverse modalità didattiche: dalla lezioni frontale ai percorsi museali, attività laboratoriali e trekking urbani. Continua a leggere

NaturalMente Arte – Giornate Europee del Patrimonio in Pinacoteca

Anche quest’anno la Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio in programma il 23 e 24 settembre. Il tema scelto dal Mibact per questa edizione è “Cultura e Natura”, per celebrare l’inscindibile legame tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda, un argomento sempre attuale che consente di ripercorrere gli sviluppi artistici, e non solo, dell’uomo in relazione all’ambiente e alla natura.
“NaturalMente Arte” è l’evento organizzato dalla Pinacoteca civica in programma domenica 24 alle ore 16.30: ospite dell’incontro il presidente del WWF Marche Jacopo Angelini che, insieme agli operatori museali, guiderà il percorso ponendo l’accento sull’evoluzione del paesaggio nei secoli e su come l’ambiente abbia influenzato le scelte insediative dell’uomo. Ad una breve presentazione introduttiva del territorio seguirà la visita della collezione incentrata sul rapporto tra l’uomo e il paesaggio, nonché sull’evoluzione artistica della sua rappresentazione. Il percorso sarà accompagnato da effetti sonori a tema.

L’evento, organizzato dalla Pinacoteca civica “Bruno Molajoli” in collaborazione con Archeomega soc. coop. e il Dott. Jacopo Angelini, è gratuito e aperto a tutti.
Per questioni organizzative è gradita la prenotazione al numero 0732 250658 (da martedì a domenica h 10-13 e 15-18) o via mail all’indirizzo pinacoteca.molajoli@comune.fabriano.an.it

Per le giornate di sabato 23 e domenica 24 l’ingresso in Pinacoteca sarà gratuito.

 

Attività didattiche Pinacoteca Molajoli Fabriano 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scuole al museo: non chiamatele gite!

Una delle più grandi soddisfazioni per un educatore museale, è riuscire a coinvolgere e ad appassionare i giovani studenti delle superiori che arrivano in visita al museo, a volte con grandi aspettative, a volte senza troppo interesse; di sicuro tutti, con l’entusiasmo tipico di una giornata diversa dalla solita routine scolastica. Enorme soddisfazione quindi, é vederli uscire con quella curiosità non del tutto appagata e ancora mille domande sulla punta della lingua.
Ma soddisfazione ancora più grande è far divenire la loro esperienza in museo uno stimolo per un progetto scolastico: complici la dedizione e la passione delle proprie insegnanti, ovviamente!